213106 - Lapidi ai Caduti di Isola Farnese – Roma

Tre lapidi in Piazza della Colonnetta all’Isola Farnese, poste accanto l’antica porta d’entrata al Borgo Medievale a circa 2,00 mt dal suolo, rendono omaggio e memoria ai Caduti: tra il dicembre 1943 e marzo 1944, della Guerra 1915 – 1918 e della Guerra 1940 – 1943.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Isola Farnese
Indirizzo:
Piazza della Colonnetta
CAP:
00123
Latitudine:
42.019488
Longitudine:
12.3932721

Informazioni

Luogo di collocazione:
vista fronte lato sinistro entrata Borgo medievale
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Bronzo, Marmo
Materiali (Dettaglio):
vista fronte
- la lapide a sinistra è in marmo bianco ruvido e ai 4 angoli borchie quadrate a punta piramidale in bronzo;
- la lapide centrale è in marmo bianco levigato e nella parte superiore un stella che sovrasta un'acquila ad ali spiegate che tiene un ramo di ulivo poggiato su una ghirlanda di alloro;
- la lapide a destra è il marmo bianco levigato e sopra una scultura rettangolare rosea a raffigurare una stella con ai lati due rami di alloro. Nella base superiore una cornice e nella base inveriore una vasca squadrata, sempre in marmo bianco levigato,per deporre fiori;
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Roma - Municipio XV
Notizie e contestualizzazione storica:
8 settembre 1943
il Comando Supremo del Forte Ostiense dispone il passaggio alle dipendenze tattiche della Div. Granatieri del R.E.CO Raggruppamento Esplorante Corazzato Lancieri di Montebello, pronto all’impiego nella zona Isola Farnese-Olgiata (Roma Nord). Il Montebello (Comandante Col. Giordani) fino a quel momento inquadrato nella Div. Ariete II, si mette in movimento alle ore 02:30 verso le posizioni minacciate della Granatieri. Passano altresì sotto il controllo tattico della Granatieri (sempre proveniente dall’Ariete II) anche il 600° Gruppo di Artiglieria Semovente da 105/25 del 235° Reggimento Artiglieria (Comandante: Magg. Giuliano) dotati dei semoventi con pezzo da 100/25 denominati “bassotto” per la loro sagoma sfuggente, ma estremamente efficaci in combattimento.

Contenuti

Iscrizioni:
Lapide sinistra:

SOLDATI DI GRANDE FEDE
E DI ARDENTE AMOR DI PATRIA
SFIDANDO IL CONTINVO PERICOLO
DELLE SPIE E DEL NEMICO INVASORE
TEMPRARONO L'ANIMO PEI SVPREMI CIMENTI
PREPARARONO NELL'OMBRA LE ARMI DELLA RISCOSSA
TRADITI
NELL'ADEMPIMENTO DELLA LORO SACRA MISSIONE
DOPO INENARRABILI TORTVRE PERIRONO
O PER MANO DI AGVZZINI
O COLPITI DAL PIOMBO DEL PLOTONE DI ESECUZIONE
IL POPOLO DI ISOLA FARNESE
RIVERENTE RICORDA ED ESALTA I MARTIRI
LA LVMINOSO CIELO DEGLI EROI
PRESENTI NELLA SVA ANIMA
________________________
DI PIETRO BARTOLOMEO CAPECCI MARIO
FIORAVANTI CONCETTO PETRELLI ANGELO
MECHELLI MARIO DOMINICI OLIVIO
CAPECCI ALFREDO
DICEMBRE 1943 MARZO 1944

Lapide centrale:

AI GLORIOSI CADUTI DI ISOLA FARNESE
GUERRA EUROPEA 1915 - 18
CAP. MAGG. POLESI VITTORIO DI GIUSEPPE
CAP. FATELLI ARCANGELO DI VINCENZO
SOLD. ATTILI PRIMO DI ROBERTO
SOLD. PELLEGRINI GIOVANNI DI ANTONIO
SOLD. CORNELI GIUSEPPE DI MARIANO
SOLD. SERAFINI ANGELO DI PIETRO
SOLD. ZECCHINI GIUSEPPE DI LUIGI
SOLD. BASCOCCI APOLO DI FRANCESCO
SOLD. FATELLI PIETRO DI VINCENZO

Lapide destra:

AI GLORIOSI CADUTI
DELLA GUEERRA 194 - 43
CANONICA GINO MAZZALANA ENRICO
CASPONI FERDINANDO OLFIRIO OLIVIO
FRATTAGLI GINO PAZZAGLIA COSTANTE
GRASSI GIOVANNI PICOTTI DANTE
GUIDI ERCOLE QUICCHI ALFREDO
MASTRANTONIO GUIDO ROCCHI AMEDEO
MOLLICHELLA ANTONIO
Simboli:
Sopra la lapide centrale una corona di alloro legata con fiocco nella parte superiore e poggiata una stella nella parte inferiore;
Nella lapide centrale e sopra le incisioni, una stella con sotto un'acquila ad ali spiegate che tiene un ramo di ulivo poggiato su una corona di alloro;

Altro

Osservazioni personali:
Riferimenti bibliografici reperiti al 20/05/2022
- ASSOCIAZIONE VALORIZZIAMO VEIO "Veio, voci di guerra Aneddoti e storie degli ultimi giorni delle due “Grandi Guerre” a cura di Marco Petrelli 2018;

Gallery