101536 - Lastra a Gastone Giacomini e Eliseo Quintili – Riolo Terme

Lastra posta per volontà delle famiglie,  dove il Capitano Gastone Giacomini e il Sottotenente Eliseo Quintini caddero combattendo il 10 aprile 1945, alla testa dei loro fanti del Battaglione Friuli.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
via Abbazia, Riolo Terme, Ravenna
CAP:
48125
Latitudine:
44.27492889999999
Longitudine:
11.737403200000017

Informazioni

Luogo di collocazione:
parete edificio civile abitazione
Data di collocazione:
10 aprile 1947
Materiali (Generico):
Marmo
Materiali (Dettaglio):
lastra in marmo
Stato di conservazione:
Sufficiente
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
Riolo Terme fu liberata l'11 aprile 1945 dopo che il fronte si era fermato per 4 mesi alle sue porte. Tra i gruppi militari che la liberarono, l'88° reggimento "Friuli". In diversi punti della vallata si trovano "pietre" a testimonianza di ciò.

Contenuti

Iscrizioni:
DALLA DURA LOTTA ATTRAVERSO IL SENIO, IN QUESTE PRIME CASE DI RIOLO BAGNI EBBE INIZIO IL 10 APRILE 1945, LA BATTAGLIA FINALE PER LA LIBERAZIONE D'ITALIA.
QUI CADDERO ALLA TESTA DEI LORO FANTI
DELL'88° REGG. "FRIULI" NEL PRIMO VITTORIOSO
SBALZO IL CAPITANO MEDAGLIA D'ORO
GASTONE GIACOMINI DA ROMA
ED IL SOTTOTENENTE MEDAGLIA D'ARGENTO
ELISEO QUINTILI DA ASCOLI PICENO.
LE FAMIGLIE UNITE NEL DOLORE E NEL GLORIOSO
RICORDO DEI LORO EROI, POSERO, IL 10 APR.1947

Più SOTTO, STRISCIA IN MARMO RECANTE LA SCRITTA "FRIULI" E IL FREGIO DEL REGGIMENTO
Simboli:
E' presente il fregio del Reggimento "Friuli" in cui i due Caduti militavano: una rocca turrita con portone ogivale

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery