2502 - Lastra al partigiano Mario Grecchi – Perugia

Lastra al vicecomandante partigiano Mario Grecchi, giovanissimo eroe della Resistenza, medaglia d’oro al valor militare.

NOTA STAFF PIETRE: scheda aggiornata in data 23/01/2020

Visualizza la mappa

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Perugia
Indirizzo:
Via Aquilone, 8
CAP:
06123
Latitudine:
43.1137145
Longitudine:
12.3861245

Informazioni

Luogo di collocazione:
Facciata sede biblioteca Facoltà di Lettere UniPg
Data di collocazione:
Informazione non reperita
Materiali (Generico):
Marmo
Materiali (Dettaglio):
Informazione non reperita
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Perugia
Notizie e contestualizzazione storica:
Grecchi viene ricordato anche in una lastra che si trovava nel vecchio ospedale di Perugia a Monteluce. Si trova, dal 26 aprile 2013, nell'atrio del nuovo Ospedale di S. Maria della Misericordia a S. Andrea delle Fratte (scheda al link https://www.pietredellamemoria.it/pietre/lastra-al-partigiano-mario-grecchi/).

Contenuti

Iscrizioni:
MARIO GRECCHI – medaglia d'oro
Allievo della scuola militare di Milano, Partigiano Comandante di una banda della brigata "Leoni" (alla memoria).
Giovanissimo e ardito Vicecomandante di una banda di Partigiani operante nella zona dei monti di Bettona, Deruta, Collemaggio.
Fu sempre di esempio nel condurre i suoi uomini nelle azione più rischiose.
Accerchiata la zona ad opera di una divisione tedesca, si offriva volontario con sei uomini per tenere una postazione chiave e dar tempo al resto della banda di mettersi in salvo.
Sosteneva il combattimento contro un battaglione tedesco riuscendo senza alcuna arma automatica a tenere la posizione dalle 9 del mattino alle 17 del pomeriggio. Ferito gravemente da 12 pallottole veniva catturato. – All'ufficiale tedesco che gli intimava la resa, rispondeva con un colpo di pistola, uccidendolo. Moribondo gli veniva fatta una trasfusione di sangue per farlo vivere fino al mattino e fucilarlo.
Affrontava serenamente il plotone di esecuzione e, dopo aver rifiutato la benda, cadeva al grido di "Viva l'Italia".

Milano 1926 - Perugia 1944
Simboli:
Non sono presenti simboli

Altro

Osservazioni personali:
NOTA STAFF PIETRE: scheda aggiornata in data 23/01/2020

Gallery