135468 - Lastra ai Caduti “Torre del Mangano” di Certosa

A Certosa in onore dei Caduti della grande guerra, l’amministratore deposita una corona di alloro ogni 4 novembre ai piedi della lapide che si trova impressa nel lato della Torre del Mangano. In essa sono riportati i nomi di chi vi abitava in quelle terre e di quelli che non facevano parte di un solo comune, quello di Certosa e di altri piccoli centri separati, ciascuno con i propri eroi da ricordare…

 

 

 

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Corso Partigiani, 56A
CAP:
27012
Latitudine:
45.25269985539143
Longitudine:
9.130508951273328

Informazioni

Luogo di collocazione:
Posto sul lato della strada.
Data di collocazione:
Non pervenuta
Materiali (Generico):
Marmo
Materiali (Dettaglio):
Marmo.
Stato di conservazione:
Buono
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Certosa
Notizie e contestualizzazione storica:
Dal 1929 la torre del mangano località autonoma a tutti gli effetti è stata inserita nel comune di Certosa. Ogni anno il 4 novembre vengono ricordati tutti i Caduti anche se nei giovani di oggi non c'è quell'amore di patria che era tramandato nelle generazioni e ne avrebbero da imparare cose da coloro che lasciarono intere famiglie nella disperazione. Furono anni difficili pieni di problemi, di miseria di sacrifici superati con determinazione e coraggio. Anni durante i quali gli italiani dovettero, dopo la prima guerra mondiale, dopo la marcia di su Roma con tutto quello che comportò, dopo la crisi del 1929 che vide esaurirsi attività e risparmi, arrivare anche a una seconda guerra mondiale decisa con superficialità e tanta ingenuità da chi aveva il paese in mano.
In questi casi sulle guerre le famiglie erano disperate quando non vedevano il ritorno del loro figlio a casa o impazzivano facendo di tutto per avere delle notizie; la tensione aumentava anche a causa del mal funzionamento delle poste che in tempo di guerra funzionavano a singhiozzo. Questa instabilità preoccupazione e tensione era aumentata dai cinegiornali che parlavano in modo euforico di battaglie, di truppe e di conquiste. Intanto la guerra dilagava anche in Italia una guerra contro un nemico, ma anche una guerra civile che vide arrivare al dunque screzi e odi. Gli alimenti erano razionati con la tessera annonaria si poteva acquistare ben poco. I bombardamenti preoccupano il paese e le rappresaglie ancora di più. I ragazzi seguivano la scuola come si poteva in quel periodo.
Passati gli anni difficili del conflitto e finalmente nella seconda metà del 1945 a guerra terminata cominciarono a tornare a casa i prigionieri che erano sopravvissuti ai campi di concentramento russi. È stato accertato che sono stati 2241 i prigionieri italiani morti a Taliza solo nel 1943
Complessivamente dei settantamila prigionieri fatti dalle truppe russe ne ritornarono in Italia a guerra conclusa solo circa diecimila.

Contenuti

Iscrizioni:
A ricordo dei caduti della guerra mondiale
1940 1945

RICORDI TORRE DEL MANGANO I NOMI
DEI SVUOI CADVTI NELL'VLTIMA GVERRA

PER L'INDIPENDENZA D'ITALIA DALLO STRANIERO

ABBIATI ETTORE caporale
ALBERIZZI G. BRVNO soldato
ALITTA EMILIO caporale
BARBIERI PIETRO soldato
BERTONI GIOVANNI "
BIASSONI GEROLAMO "
BOTTANI PAOLO "
BOZZINI ERNESTO "
BRVSONI CARLO "
CAMPANINI NATALE "
CASSANI LVIGI caporale
CATTANEO ___ VITALIANO ten. me.
COZZI GIOVANNI soldato
DE GRADA GIOVANNI "
DE PAOLI PRIMO "
GANDINI ANGELO "
GANDINI CARLO "
GANDINI GIVSEPPE "
GATTI LVIGI "
GOBBETTI GIOVANNI "
INZAGHI GIVSEPPE "
LAVRI PAOLO soldato
MAGGI CARLO "
MARABELLI PIETRO "
MARGANDI MARIO c. magg.
MASSARA MARIO soldato
MOLINARI CESARE "
MORANDI ANTONIO "
PARMIGIANI ETTORE "
PASI OTTAVIO "
PASI PIETRO "
PENCO GIOVANNI caporale
PEZZINI LVIGI soldato
PIACENTONI CARLO "
PIZZI CARLO "
ROVATI CARLO "
ROVATI GIOVANNI "
SANTAMARIA PIETRO cap. magg.
SPELTA ANGELO soldato
TAVAZZA LVIGI "
TEDROSI GIVSEPPE "
ZVCCHELLI ANTONIO "


A RICORDO DEI CADVTI DELLA GVERRA MONDIALE
1940 1945
ALITTA EGIDIO soldato
ASSANDRI CARLINO caporale
CALAMISTRI LVIGI soldato
CARENINI PAOLO caporale magg.
SACCHI ALDO soldato
CVRTI MARIO _____
Simboli:
Ornamenti decorativi floreali che circondano lo specchio epigrafico.

Altro

Osservazioni personali:
Monumento analizzato dagli alunni della 2A(AFM),Istituto Bordoni.

Gallery