3971 - Monumento ai Caduti di Castelnuovo di Garfagnana nella Grande Guerra

Il monumento è collocato al termine del viale della Rimembranza, dove si trova il convento dei frati Cappuccini di S. Giuseppe dei Francescani. Dedicato ai Caduti della prima guerra mondiale, si compone di un monumento scultoreo, del parco e del Viale della Rimembranza, quel viale alberato che dalla statale 324, all’altezza del bivio della stazione, raggiunge il convento e che fu realizzato contemporaneamente al Parco. Lungo il viale fu piantato un leccio per ciascun Caduto (in totale centodieci lecci) e su ogni pianta fu applicata una targhetta con inciso il nome del Caduto.

Visualizza la mappa

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
"Cappuccini"
Indirizzo:
via dei Cappuccini 3
CAP:
55032
Latitudine:
44.11303338428377
Longitudine:
10.413160175085068

Informazioni

Luogo di collocazione:
Al centro di uno spiazzo in leggera salita ai lati del quale vi sono due scalinate che conducono alla chiesa del convento.
Data di collocazione:
Iniziato nel 1921 fu collocato nel luglio del 1923
Materiali (Generico):
Bronzo, Marmo
Materiali (Dettaglio):
Informazione non reperita
Stato di conservazione:
Sufficiente
Ente preposto alla conservazione:
Informazione non reperita
Notizie e contestualizzazione storica:
Il monumento vero e proprio si trova di fronte al convento; vi si accede tramite una scala ed è delimitato da scale laterali di accesso al sagrato alla Chiesa. Si compone di una statua bronzea che rappresenta una Vittoria alata e da una lapide marmorea sottostante, incorniciata da due colonne, sulla quale sono incisi i nomi dei Caduti. Di fronte al monumento compare una croce metallica legata ad altra ricorrenza.

Realizzati tra 1921-1923, viale della Rimembranza e monumento furono inaugurati ufficialmente nel luglio 1923.

L'autore fu Francesco Petroni, lo scultore nato a Lucca nel 1877 e morto nel 1960.

Committenza
Nell'immediato dopoguerra sorse un comitato pro monumento, presieduto dal sig. R. Raffaelli. Il comitato si occupò anche di tutti i minuziosi preparativi legati alla cerimonia di inaugurazione del complesso monumentale.



Bibliografia
- R. RAFFAELLI, Comitato per il Viale della Rimembranza e per il Monumento ai Caduti di Castelnuovo Garfagnana, in “La Garfagnana”, 19 luglio 1923.
- Castelnuovo inaugura solennemente il Viale della Rimembranza e il monumento ai caduti, in “La Garfagnana”, 26 luglio 1923.
- Il XXIV Maggio solennizzato in Provincia, in “L’Intrepido”, V, 60, 28 maggio 1924.
- La celebrazione del Nono Anniversario della Vittoria in tutta la Lucchesia, in “Il Popolo Toscano”,VIII, 276, 9 novembre 1927-V, quarta edizione.
- La celebrazione della Vittoria in Provincia, in “Il Popolo Toscano”, XI, 266, 6 Novembre 1930.
- Celebrazione del 25 Aprile, in “La Nazione”, XCII, 101, venerdì 28 aprile 1950, edizione del mattino.
- Il IV novembre, in “La Nazione”, CIII, 263, edizione del mattino, domenica 5 novembre 1961.
- La ricorrenza del 4 novembre, in “La Nazione”, CVII, 262, giovedì 4 novembre 1965.
- MARIO ROCCHI, In Cornice. Cronache di quarant’anni d’Arte e d’altre cose di Lucca, Viareggio, Mario Baroni editore, 1996, p. 265.
- Quella strada è abbandonata, in “La Nazione”, venerdì 5 febbraio 1999.
- Castelnuovo. Lavori in via Rimembranza, in “La Nazione”, martedì 13 aprile 1999.
- La Garfagnana. Da Modena Capitale (1598) all’arrivo di Napoleone (1796). Atti del convegno tenutosi a Castelnuovo Garfagnana Rocca Ariostesca, 8-9 settembre 2001, Modena, Aedes Muratoriana, 2002. pp. 189 e 194.
- M. PULITI, Monumenti ai Caduti in Garfagnana. Guerra 1915-1918. Scheda su Castelnuovo

fonte: luccaterre.it

Contenuti

Iscrizioni:
Iscrizioni

X LUGLIO MCMXXI / DOVE LA DOCILE SUDDITANZA DEGLI AVI /MAGNIFICO’ L’ESTENSE / PORTATORE DI DONI / COSCIENZA DI LIBERO POPOLO
CHE VIDE IL MIRACOLO APPARIRE DAL CALVARIO DEI SECOLI / CELEBRA IL SACRIFICIO DEI PRODI ULTIMI ARTEFICI DELL’ITALIA
RICOSTITUITA NEI SUOI TERMINI SACRI / PLAGHI IL VOSTRO SANGUE TUTTE LE IRE / O SANTAMENTE MORTI
MARTELLI MARTELLO(?) CAPIT./ PIERONI DANIELE / RAFFAELLI ANTONIO TEN / PIERONI PIETRO / GADDI FERDINANDO SERG./RIANI ALESSANDRO
ADAMI ALBERTO / ROCCHICCIOLI GIUSEPPE / ARZILLI VINCENZO / ROSSI PIETRO / BALETTI GINO / SALOTTI ALADINO / BERTOLINI GIUSEPPE / TONI SILVIO
BERTONCINI EMILIO / TORTELLI AURELIANO / BERTUCCI GINO / VANNI LUIGI / BIAGIONI CARLO / VERGAMINI GIOVANNI / BIAGIONI FAUSTO / VERGAMINI RIZIERI
BIAGIONI FRANCESCO / VERGAMINI SILVESTRO / BIAGIONI OLINTO / ZANNI GIUSEPPE / CAMPIONI EUGENIO / CAPITANI ODINO / BROGI NELLO
CECCHI ALESSIO / BERTOZZI GIOVANNI / DINI PIETRO / BONALDI AMERICO / ESPOSTI GIUSEPPE / ESPOSTI PIETRO / GAVIONI PIETRO / FONTANA NELLO
GIOVANNETTI RENATO / FIORI GIACOMO / LOMBARDI DOMENICO / GIORGI GINO / MARCHETTI ITALO / LENZI MARINO / MARIGLIANI ELISEO / LUNARDI ILDEGARDO / MARIGLIANI PIETRO / POLI GIOVANNI / NARDINI NARDINO / POLI GUIDO
PECCIOLI AGOSTINO / ROCCHICCIOLI GIOVANNI / PICCHETTI GINO / TOGNOCCHI GIUSEPPE
(+ un nome che non si legge più)
Simboli:
Lapide sormontata da una statua della Vittoria alata

Altro

Osservazioni personali:
I nomi incisi sono ormai di difficile lettura che oggi è resa ancora possibile grazie alla cura che gratuitamente pochi e generosissimi volontari prestano ad esso.

Gallery