118347 - Monumento ai Caduti di Valeggio

Il monumento ai Caduti di Valeggio sul Mincio è molto caro ai valeggiani per la sua funzione commemorativa dei soldati, per lo più giovanissimi, deceduti nelle due guerre mondiali.
E’ stato realizzato nel 1925 e presenta esternamente un rivestimento in lastre di Marmo Rosso di Verona (con la parte superiore in lapideo artificiale ad imitazione del marmo) e un sacello interno con dipinti murali ed un altare in marmo di Prun.

E’ composto da lastre in marmo e il recente restauro è stato festeggiato lunedì 25 aprile 2016 durante le manifestazioni legate alla Liberazione d’Italia.

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
piazzale Vittorio Veneto
CAP:
37067
Latitudine:
45.3533236
Longitudine:
10.736280999999963

Informazioni

Luogo di collocazione:
Area Verde in piazzale Vittorio Veneto
Data di collocazione:
05/09/1925
Materiali (Generico):
Bronzo, Marmo, Pietra
Materiali (Dettaglio):
E' formato da quattro facciate in marmo rosa, presenta lapidi con i nomi dei caduti durante la prima e seconda guerra mondiale.
Le aquile sono in bronzo.
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
comune di Valeggio
Notizie e contestualizzazione storica:
I marmi della Valpolicella hanno recuperato il loro colore rosato ma sono anche state sanate situazioni di pericolo e di degrado. «La cosa più importante», afferma la restauratrice 29enne Eleonora Cicognetti, conosciuta per tanti interventi nel Villafranchese e non solo, «è stata il consolidamento strutturale di alcuni blocchi e soprattutto delle lastre dell’arco di ingresso, che erano completamente distaccate e appoggiate alla base solo per mezzo centimetro. C’era quindi il rischio che cadessero addosso ai bambini che spesso giocano nei dintorni del monumento». Poi c’è stato l’intervento di pulitura del monumento. È stato tolto il deposito grigio-nero che s’era costituito nel tempo, formato da batteri. La pulitura ha permesso di ripristinare i colori originali del marmo e delle parti in cemento della parte alta. Le parti mancanti sono state ricostruite e sono state stuccate tutte le crepe ed i giunti tra le lastre. Sono stati ricolorati con il nero i nominativi dei caduti, per renderli leggibili. Successivamente sono state inserite due nuove lapidi, con un’aggiunta dei 39 nomi dei caduti della guerra 1915-18, che erano mancanti secondo lo studio effettuato dallo storico locale Cesare Farinelli e da Valerio Grazioli e dedicato proprio ai morti valeggiani di quel conflitto. Morti che furono 170 su 1.400 chiamati alle armi quando gli abitanti, nel 1911, erano 6.355.
Pure le aquile, quella in rame al culmine dell’asta e le altre più sotto, sono state pulite e restaurate. Anche i dipinti all’interno del sacello, che versavano in uno stato precario, sono stati ripuliti e integrati ad acquerello.
Eleonora Cicognetti, che ha effettuato l’intervento assieme alla collaboratrice Ilenia Lenzi, si dice orgogliosa d’aver restaurato un monumento che parla ancora a generazioni di valeggiani ma constata anche quanto poco sia considerato da alcune fasce di giovani.

AGGIORNATEMENTO 23/05/2018
Autori: per le sculture Giovanni Giacopini, per l’architettura Magaguagno
(FONTE: Giorgio Trevisan “Memorie della Grande Guerra – I monumenti ai Caduti di Verona e provincia” Cierre Edizioni, 2005)

Contenuti

Iscrizioni:
(sul lato OVEST)(nell'arco): VALEGGIO AI SUOI CADUTI
(sotto a destra): RAGAZZI 1899: CORDIOLI PRIMO, FOSSA RICCARDO, ALBERTINI SILVINO, CORDIOLI DOMENICO, FORONI SANTE, MOLINARI GIULIANO, REMELLI GIUSEPPE, MAZZI GIACINTO, LOVATO A,BERTO,
(sotto a sinistra): RAGAZZI 1899: GANDINI DOMENICO, DEL SANTO GIOVANNI, BRESSANELLI ANGELO, GIRARDINI SILVINO, GOTTARDI GIROLAMO, PERINA LUIGI, ODINELLI BATTISTA, DAL BARBA FRANCESCO

(sul lato SUD, con due bombe in bronzo)
(lapide a sinistra:) BARBIERI GINO 1920-1943, BERTAGNA ARTURO 1911-1942, BERTAIOLA BRUNO 1914-1943, BERTAIOLA GIOVANNI 1914-1941, BERTAIOLA GUERRINO 1915-1942, BERTAIOLA MARIO 1915-1943, BERTAIOLA NARCISO 1918-1943, BERTAIOLA VITTORIO ????-1943, BONOTTO FRANCESCO 19??-19??, CACCIA VALERIO 19??-????, CIFFIANI FORTUNATO 1921-1943, CORDIOLI DOMENICO 1923-1943, FALSONI GIOVANNI 1922-1945, FASCINELLI GAETANO 1914-1942, FORONI AMORINO 1920-1941, CALVA??? BATTISTA 1911-1943, GORDONI BRUNO 1916-1943, MAGALINI FERDINANDO 1912-1946, MANZANA LUIGI 1922-1942, MENECARDO GIUSEPPE 1922-1942
(lapide centrale:) caduti nella guerra 1940-1945
ASTIERI AMORINO, BERTAIOLA GENNARO, BERTAIOLA GIUSEPPE, SOLD. BERTAGNA GIUSEPPE, CAP. BERTAGNA GIUSEPPE, CRESSONI ALLEGRO, CORDIOLI ANGELO, DARRA DANILO, FORNARI AMORINO, GARDONI ANTONIO, LORENZI MARIO, LAVARINI ROCCO, NATALINO OLINTO, MAZZI GIOVANNI, MAZZANI VITTORIO, MINOTTO GIUSEPPE, MEZZANI SANTE, PARONI LUIGI, PASQUALI EMILIO, RIGO GIUSEPPE, STERZI GIROLAMO, TRIVINI ANGELO, TURRINI ERMINIO, VALBUSA GIUSEPPE, RUZZENENTE ERCOLE, BETAIOLA GIOVANNI, CACCIA VALERIO, CORDIOLI DOMENICO, CRESSONI GIUSEPPE, MISCHI ADELINO, PELIZZARI ALDO, PEZZINI GIUSEPPE, QUARTIROLI ARMANDO, MAZZI VALENTINO, TONON IGNAZIO, SCALA LUIGI, REMELLI ALBINO, BERTAIOLA VITTORIO.
lapide a destra:
MIGLIORANZO ALDO 1945-1943, MORANDINI ARRIGO 1922 1943, MURARI LUIGI 1910-1943, ORLANDI FRANCESCO 1921-1943, PASQUALI FORTUNATO 1915-1944, PERETTI LUIGI 1919-1943, PEZZINI SALVATORE 1915-1944, QUAINI LORENZO 1912-1943, REMELLI LORENZO 1915-1943, REMELLI GENNARINO 1913-1944, RIGO GIUSEPPE 1920-1943, ROSSI STEFANO 1903-1943, TONOLLI BENIAMINO 1919-1943, TONOLLI GIROLAMO 1912-1942, TURRINA ERMENEGILDO 1914-1943, ZANONE ETTORE 1916-1945, ZANONI MARCO 1919-1942, ZAMBON EMILIO 1884-1943
(sul lato EST, nel retro, in alto) MORTI NELLA GRANDE GUERRA 1915 1918. RISALUTANO PER LE RINASCENTI FRONDE IL DOLCESITO CHE SALUTAR MORENDO I PRODI FIGLI: SOLD.AMBROSI EMILIO, ARDUINO LUIGI, ARIETI ALBINO, BALLARINI TRANQUILLO, BERTAGNA LORENZO, BERTOLINI ETTORE, BONFAINI ANTONIO, CARLETTI DOMENICO, CARTERI PLINIO, CASTIONI CESARE, CASTIONI SILVIO E, PIGNOLA PRIMO, COMPRI MARSILIO, CORDIALI GIOVANNI DI ZENO, CRESSONI CRISTOFORO, CRESSONI SILVINO, BERNARDINI GIOVANNI, DALLA VALLE OLINDO, DALLA VALLE VITTORIO, DALL'ORA FRANCESCO, DAL SANTO PIETRO, DARA SILVIO, FACCIOLI BEGNAMINO, FASOLI GIOVANNI
(sul lato EST, nel retro, in basso): MORTI IN LIBIA 1911 BERTAGNA ALBINO, MORTI IN PO? 1935-36 SERG.M.PETRUZZI ALFREDO, AUTIS ALEARDI UBALDO, MORTI PER LA LIBERTA' MURARI ANTONIO, CAMPAROTTO ADELINO, BERTAGNA GIUSEPPE, BERTONI LUIGI, MIGLIORANZO AMORINO.

(sul lato NORD, con le due bombe in bronzo)
lapide a sinistra: CADUTI NELLA GUERRA 1915-1918: SERG.ADAMI EUGENIO, SOLD.ADAMI NOE', CAPOR.BERTAIOLA DOMENICO, BOSCHINI ETTORE, BUNIOTTO GIACOMO, CASTELLI EGIDIO, CHECCHINI EMILIO, CRESSONI FRANCESCO, FACCIOLI ANGELO, FACCIOLI FERDINANDO, FORNARI GIOVANNI, FORNARI VITTORIO, FORONI FORTUNATO, FORONI GIUSEPPE ALBERTO, FORONI GIUSEPPE DI LUIGI, FUSATO ALESSANDRO, GAIARDONI ZEFFIRINO, GANDINI MANTELLINO, LORENZI LUIGI, MARCHI ANTONIO.
lapide centrale: CADUTI NELLA GUERRA 1915-1918: ADAMI ERNESTO, ANDERLONI GUERRINO, ANTONIOLI PRIMO, BANALI GIOVANNI, BIROLI LINDO, BENAGLIA GIACINTO, BONFANTE FORTUNATO, BRIANI BORTOLOMEO, BENEDINI ERNESTO, CASTIONI VITTORIO, CHINCARINI BORTOLO, CORAZZINA FRANCESCO, CORDIOLI ATTILIO, CRESSONI GUGLIELMO, DARRA FORTUNATO, DARRA GIO-BATTA, DARRA SANTE, FORNARI MARIO, FORNARI GIUSEPPE,FURRI STEFANO, CRESSORI CRISTOFORO,, GUERRA ANSELMO, GUERRA NARCISO, LESO LUCIANO, MAZZI ERMINIO, MAZZI MARCELLO, MIGLIORANZO GRAZIANO, PASINI ALESSANDRO, PASQUALI LUIGI, PASQUALI VITTORIO, PERETTI GIUSEPPE, PEZZINI GUIDO, PEZZINI VITTORIO, PREOSTO VITTORIO, ROSSI GIUSEPPE, SIMONINI FRANCESCO, SIGNORI OSVALDO, SILVESTRI UMBERTO, STOPPOLI GIUSEPPE, VALBUSA CESARE, VALBUSA GIUSEPPE, VANONI? ???, ???, SARTIERI GENNARO,RANSONI? CRISTOFORO.
lapide a destra: CADUTI NELLA GUERRA 1915-1918. SOLD.POLETTI GIUSEPPE, SOLD. REMELLI ALBINO DI GIUSEPPE, SOLD.SILVESTRI GIUSEPPE, TABARELLI ANTONIO, TONOLLI VALENTINO, TOSONI GIUSEPPE DI LUIGI, TOSONI GUGLIELMO, TURRA GIOVANNI, TURRINA GUIDO, TURRINA PAOLO, VALBUSA VITTORIO, VANONI GIUSEPPE ANTONIO, VENTURELLI ADAMO -M.A.V.M., VENTURELLI CESARE, VENTURELLI GIUSEPPE -M.A.V.M., VENTURELLI GIUSEPPE SECONDO, VENTURELLI GUIDO, VENTURELLI LUCIANO, ZANONI IGINO.
Simboli:
AQUILE E BOMBE DI AEREO IN BRONZO.

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery