4659 - Lapidi nella Loggia in memoria dei Caduti della Grande Guerra – Loro Ciuffenna

Grande pannello in marmo grigio con lastra centrale dedicata ai Caduti della prima guerra mondiale, a sinistra l’Appello di Vittorio Emanuele III per l’entrata in guerra e a destra il Discorso del generale  Diaz del 4 Novembre 1918.

Visualizza la mappa

Posizione

Nazione:
Regione:
Provincia:
Comune:
Frazione:
Indirizzo:
Piazza Matteotti 5
CAP:
52024
Latitudine:
43.5928125
Longitudine:
11.6323125

Informazioni

Luogo di collocazione:
sotto un Loggiato nel centro del paese
Data di collocazione:
Giugno 1919
Materiali (Generico):
Marmo
Materiali (Dettaglio):
Tre lastre di marmo bianco incise di forma rettangolare, di cui quella centrale dedicata ai caduti, più lunga e pannello in marmo grigio con venature bianche di sfondo
Stato di conservazione:
Ottimo
Ente preposto alla conservazione:
Comune di Loro Ciuffenna
Notizie e contestualizzazione storica:
Il monumento rientra nell'usanza diffusasi all'indomani del primo conflitto mondiale di apporre presso il Municipio, oltre a una lastra commemorativa dei caduti, anche due lastre con i discorsi per l'entrata in guerra del re Vittorio Emanuele III e del Generale Diaz al termine della guerra.

Contenuti

Iscrizioni:
Iscrizioni sulla parte superiore:
LORO CIUFFENNA
AI / SUOI / FIGLI / IMMOLATESI /
PER / IL / TRIONFO / DELLE
PATRIE / ASPIRAZIONI

MEMORE / E / RICONOSCENTE
1 / GIUGNO / 1919
FESTA / DELLO / STATUTO

Lastra sinistra:

SOLDATI DI TERRA E DI MARE !
L'ORA SOLENNE DELLE RIVENDICAZIONI NAZIONALI
È SVONATA SEGVENDO L'ESEMPIO DEL MIO GRANDE
AVO ASSVMO OGGI IL COMANDO DELLE FORZE DI
TERRA E DI MARE CON SICURA FEDE NELLA VITTORIA
IL VOSTRO VALORE, LA VOSTRA ABNEGAZIONE, LA
VOSTRA DISCIPLINA SAPRANNO CONSEGUIRE.
IL NEMICO CHE VI ACCINGETE A COMBATTERE È
AGGVERRITO E DEGNO DI VOI.
FAVORITO DAL TERRENO E DAI SAPIENTI APPRESTAMENTI
DELL'ARTE, EGLI VI OPPORRÀ TENACE RESISTENZA, MA
IL VOSTRO INDOMITO SLANCIO A SAPRÀ DI CERTO SUPERARLA.
SOLDATI !
A VOI LA GLORIA DI PIANTARE IL TRICOLORE D'ITALIA SUI
TERMINI SACRI CHE NATVRA POSE A CONFINE DELLA PATRIA NOSTRA.
A VOI LA GLORIA DI COMPIERE FINALMENTE L'OPERA CON TANTO
EROISMO INIZIATA DAI NOSTRI PADRI.
DAL QVARTIER GENERALE 26 MAGGIO 1915
VITTORIO EMANUELE

Lastra centrale con l'elenco dei Caduti:

BACCIARINI ALFREDO / BAGNOLESI GIUSEPPE / BALDI AGOSTINO / BALDI ALFREDO / BALDI ANGELO / BALDI ANTONIO / BALDI EUGENIO / BALDI GERICO / BALDI GUIDO / BALDI LORENZO / BALDI ULISSE / BARBAGLI QUINTILIO / BARONI OTTAVIO / BARTOLINI GIOVACCHINO / BAZZECCHI AURELIO / BECATTINI GIOVANNI / BENCIVENNI ANGELO / BENCIVENNI PIETRO / BENEVIERI GIOV. BATT. / BENEVIERI PIETRO / BENEVIERI REMIGIO / BIAGINI GIUSEPPE / BIANCHI DANTE / BIGAZZI EMILIO / BORNASCHI ARCHIMEDE / BRACCINI ALFONSO / BROGI LORENZO / BROGI RENATO / BRUNI UMBERTO / BUCCI IPPOLITO / CAMPINNI GIUSEPPE / CANACCI ANGELO / CAPANNI EMILIO / CARRI SANTI / CASINI ANGELO / CASINI ANTONIO / CASINI GINO / CASINI GIOVANNI / CASINI PIETRO / CASINI UMBERTO / CECCHERINI GUIDO / CELLI GIUSEPPE / CHECCHI GIUSEPPE DI JACOPO / CHECCHI GIUSEPPE DI SABATINO / CHECCHI LUIGI / CHECCHI ORLANDO / CHECCHI PAOLO / CINCINELLI CARLO / COCOLLINI FRANCESCO / CORDURI CESARE / CORSI DOMENICO / CORSI GIUSEPPE / DEGL’INNOCENTI BRUNO / DEGL’INNOCENTI EDOARDO / DEGL’INNOCENTI OLIMPIO / DEGL’INNOCENTI ORLANDO / DONNINI GIOVACCHINO / DONNINI VITTORIO / DUESIMI GIUSTINO / FABBRINI GUIDO / FALSETTI ANTONIO / FALSETTI FRANCESCO / FALSETTI GINO / FALSETTI LUIGI / FAVILLI EMILIO / FEI PASQUALE / FERRINI ETTORE / FINI GUIDO / FORZONI FERDINANDO / FRANCESCHI SETTIMIO / FROSININI ANGELO / FROSININI ANNIBALE / GABELLINI GIUSEPPE / GABELLINI TORQUATO / GALLORI FAUSTINO / CAVILLI SILVIO / GIUSTI EUGENIO / GIUSTI FRANCESCO / GIUSTI UGO / GRAPPOLINI ANGELO / GRAZIANI ALFONSO / GRONDACCI GENNARO / GRONDACCI GUIDO / LANDI CARLO / LANINI GUIDO / LANINI SAMUELE / LAPINI PAOLO / LELLI ALFREDO / LELLI FERDINANDO / LORINI ANGELO / LORINI DOMENICO / LORINI PASQUALE / LORINI PIETRO / MAGURSI PASQUALE / MALISCI CHECCHI PIETRO / MAREMMI ANGELO / MARIANI LINO / MARTELLINI GIUSEPPE / MASSAI AZELIO / MASSINI RINALDO / MATTIOLI PASQUALE / MENCARINI ANGELO / MENCHINI GIUSEPPE / MENCHINI PIETRO / MICHELINI ENRICO / MORANDI ALFREDO / MORANDI ANDREA / MORANDI ANNIBALE / MORANDI LUIGI / MORI ORLANDO / MUGELLI ANTONIO / NANNINI LORENZO / NARDI ANTONIO / NERI ISIDORO / NESI IPPOLITO / NOCENTINI ADOLFO / NOCENTINI AMEDEO / NOCENTINI ANDREA / NOCENTINI PIETRO / NOCENTINI UGO / PAOLACCI GIOVANNI / PENTUPOLI LUIGI / PERICOLI FERDINANDO / PICCIOLI FRANCESCO / PICCIOLI LUIGI / RAMPI SABATINO / REDDITI SAMUELE / RENTINI ARMANDO / RIGHESCHI ALFREDO / RIGHESCHI AURELIO / RIGHESCHI CORRADO / RIGHESCHI ENRICO / RIGHESCHI ERNESTO / RIGHESCHI PAOLINO / RIGHESCHI VINCENZO / RISTORI GIUSEPPE / ROMOLI ALFONSO / ROMOLI ANGELO / ROMOLI GIUSEPPE / ROMOLI ROMUALDO / ROMOLI VITTORIO / ROSSI GIULIO / SALVUCCI GINO / SCOLARI SERAFINO / SENSI ANTONIO / TOGNACCINI GIUSEPPE / TOGNACCINI LORENZO / TORTOLÌ DOMENICO / TURCHI LEONE / TURINI ANTONIO / TURINI CARLO / TURINI GUIDO / VANNINI EDOARDO / VANNINI FRANCESCO / VANNINI GIOVACCHINO / VANNINI GIUSEPPE / VENTURI ANSELMO / VENTURI BRUNETTO / VENTURI IVAN / VENTURI SABATINO / VENTURI VENTURINO / VERZUCOLI ADOLFO / ZACCHI COSTANTINO / ZOPPI MARIO / CAPPELLETTI PIETRO / MASOLI GIUSEPPE

Lastra destra:

COMANDO SUPREMO
4 NOVEMBRE 1918
LA GUERRA CONTRO L'AVSTRIA-VNGHERIA CHE
SOTTO L'ALTA GVIDA DI S. M. IL RE DUCE SUPREMO
L'ESERCITO ITALIANO INFERIORE PER NVMERO E
PER MEZZI INIZIÒ IL 24 MAGGIO 1915 E CON
FEDE INCROLLABILE E TENACE VALORE CONDVSSE
ININTERROTTA ED ASPRISSIMA PER 41 MESI È VINTA.
LA GIGANTESCA BATTAGLIA INGAGGIATA IL 24 DELLO
SCORSO OTTOBRE ED ALLA QUALE PRENDEVANO PARTE
51 DIVISIONI ITALIANE TRE BRITANNICHE DVE FRANCESI
VNA CZECO-SLOVACCA ED VN REGGIMENTO AMERICANO
CONTRO 73 DIVISIONI AUSTRO-VNGARICHE È FINITA.
LA FVLMINEA E ARDITISSIMA AVANZATA DEL 29° CORPO
D'ARMATA SV TRENTO SBARRANDO LE VIE DELLA RITIRATA
ALLE ARMATE NEMICHE DEL TRENTINO TRAVOLTE AD
OCCIDENTE DALLE TRVPPE DELLA 7a ARMATA E ORIENTE
DA QUELLE DELLA 1a, 6a E 4a HA DETERMINATO IERI
LO SFACELO TOTALE DEL FRONTE AVVERSARIO.
DAL BRENTA AL TORRE L’IRRESISTIBILE SLANCIO DELLA 12a,
DELL'8a, DELLA 10a ARMATA E DELLE DIVISIONI DI
CAVALLERIA RICACCIA SEMPRE PIÙ INDIETRO IL NEMICO
FVGGENTE.
NELLA PIANVRA S. A. R. IL DVCA D'AOSTA AVANZA
RAPIDAMENTE ALLA TESTA DELLA SUA INVITTA 3a ARMATA
ANELANTE DI RITORNARE SVLLE POSIZIONI DA ESSA GIÀ
GLORIOSAMENTE CONQVISTATE CHE MAI AVEVA PERDVTE.
L'ESERCITO AVSTRO-UNGARICO È ANNIENTATO: ESSO HA
SVBITO PERDITE GRAVISSIME NELLA ACCANITA RESISTENZA
NEI PRIMI GIORNI DI LOTTA E NELL'INSEGUIMENTO HA
PERDUTO QVANTITÀ INGENTISSIME DI MATERIALE DI
OGNI SORTA E PRESSOCHÉ PER INTERO I SVOI MAGAZZINI
E I DEPOSITI.
HA LASCIATO FINORA NELLE NOSTRE MANI CIRCA 300.000
PRIGIONIERI CON INTERI STATI MAGGIORI E NON MENO DI
5000 CANNONI. I RESTI DI QVELLO CHE FV UNO DEI PIÙ
POTENTI ESERCITI NEL MONDO RISALGONO IN DISORDINE
E SENZA SPERANZA LE VALLI CHE AVEVANO DISCESO CON
ORGOGLIOSA SICUREZZA.
DIAZ


Simboli:
Una piccola stella in ferro in alto sopra la lastra dedicata ai caduti

Altro

Osservazioni personali:
Informazione non reperita

Gallery